Come Capire Se Un Coniglio È Felice?


Chi decide di vivere con un coniglio domestico deve documentarsi sulle sue abitudini e sui comportamenti da adottare, dato che questi dolcissimi animali sono dotati di uno scheletro piuttosto fragile e pertanto vanno manipolati con cura.

Inoltre non possono trascorrere l’intera vita chiusi in una gabbia in quanto hanno bisogno di muoversi liberamente per alcune ore al giorno.

Per orientarsi nella maniera giusta è infine necessario valutare quali siano le razze più indicate per vivere in casa, quelle cioé più facilmente adattabili a un contesto famigliare.


Quali Sono I Segnali Per Capire Se Un Coniglio Domestico È Felice?

Una volta adottato un coniglietto domestico è importante capire se lo stile di vita che sta conducendo lo rende felice, analizzando alcuni fondamentali aspetti del suo comportamento.

Come Si Muove Un Coniglio Felice?

Un coniglio felice innanzi tutto deve avere l’opportunità di girare libero per la casa, dato che la reclusione continuativa in gabbia contribuisce a deprimerlo in modo molto evidente.

Una volta liberato, se l’animale si sente a suo agio, incomincia a esplorare l’ambiente procedendo a zig-zag, secondo la modalità “zooming”, cioè senza un percorso preventivabile, ma nella più assoluta libertà.

Facendo zoom, esso esprime la sua soddisfazione; se, al contrario il movimento fosse incerto, rallentato e alternato da lunghe pause, l’animale mostrerebbe un disagio di vario genere.


Come Interagisce Col Proprietario?

Un coniglio felice tende a leccare le mani del padrone, mostrando affetto e fiducia verso di lui; è facile capire se si trova bene ed è appagato perché é sufficiente porgergli una mano e vedere come si comporta.

Se tende a indietreggiare spaventato, evidentemente ha timore dell’uomo col quale non è ancora riuscito a stabilire un rapporto appagante.

Se invece non si allontana, ma annusa le dita per poi leccarle, significa che la sua interazione con l’uomo è ottima.

Anche la tendenza a strofinare il mento sui vestiti del proprietario oppure sulle mani indica che si trova bene con lui, dato che in tal modo procede a marcare il territorio (in questo caso il padrone) servendosi delle speciali ghiandole poste sul muso.

Ub atteggiamento del genere si chiama “chinning” è costituisce uno dei principali segni di felicità dell’animale.


Il Coniglio È In Grado Di Fare Le Fusa?

Coniglio alza le orecchie
Coniglio alza le orecchie

Sì, un coniglio felice è in grado di fare le fusa, muovendo dolcemente i denti come segno dell’appagamento prodotto dalla vicinanza col padrone.

Bisogna porre particolare attenzione a come si realizza tale movimento, dato che, se risulta violento, potrebbe essere un digrignamento delle arcate dentali, indicativo di stress o disagio.

Pertanto è necessario osservare per qualche giorno il modo con cui il coniglio scuote la dentatura, per rendersi conto se è felice oppure stressato se non addirittura ammalato.


Quando Un Coniglio Si Sdraia È Felice?

Sì, un coniglio che si sdraia sulla pancia, estendendo le zampe posteriori, senza dubbio desidera esprimere felicità e benessere, ma soprattutto una notevole confidenza col proprietario.

Spesso succede che l’animele elegga una zona della casa dove predilige sdraiarsi, di solito poltrone, divani o tappeti, che deve essere morbida e accogliente.

Un simile comportamento è indicativo della perfetta integrazione del coniglio non soltanto con il padrone, ma anche nel contesto famigliare.


Come Si Mostrano Le Orecchie Quando Il Coniglio È Felice?

Per un coniglio, che non ha coda, le orecchie rappresentano un importante mezzo di comunicazione gestuale: quando le drizza, significa che qualcosa lo sta preoccupando, mentre se rimangono neutre, allora vuole trasmettere sensazioni positive.

In un coniglio felice, le orecchie appaiono morbide al tatto, spesso anche piegate in avanti, e comunque mai sollevate rigidamente sul capo.

È sufficiente accarezzarle e testare la loro consistenza, per capire quali sono i sentimenti dell’animale in quel momento.


Come Si Serve Del Naso Un Coniglio Felice?

Per un coniglio, il naso rappresenta un indicatore di estrema importanza, i cui movimenti esprimono un vero e proprio linguaggio corporeo.

Tutti conoscono l’atteggiamento tipico di questa razza, consistente nel muovere lateralmente e con velocità le narici: molti credono che tale comportamento sia naturale e insito nell’animale.

In realtà, quando il coniglio muove troppo velocemente il naso potrebbe avere qualche problema sia di tipo fisico, sia psicologico.

Un coniglio felice, infatti, mostra una motilità delle narici molto equilibrata, spesso accompagnata dal desiderio di venire a contatto con una superficie o un oggetto a lui gradito.

Non è raro vedere un coniglio che, con il naso, da un colpetto alla mano del padrone, per stimolarlo al gioco; in tali situazioni le narici si muovono lentamente, a scopo esplorativo.


Un Coniglio Felice Morde?

No, un coniglio appagato non morde, ma mordicchia, nel senso che afferra un oggetto (spesso io tessuti dei vestiti) in modo dolce e senza masticarlo.

Tirare un indumento indossato dal padrone indica il desiderio dell’animale di attirare l’attenzione su di sé.

Se, al contrario, esso è infastidito oppure nervoso, può incominciare a rosicchiare compulsivamente tutto quello che gli capita a tiro, come le gambe delle sedie, i tappeti, i giornali ecc.


Che Valore Ha Il Salto Per Il Coniglio?

Il salto è uno dei comportamenti più tipici dei conigli, che spesso se ne servono anche per attirare l’attenzione su di loro; quando un esemplare balza in grembo al padrone, vuole esprimere la sua felicità e il desiderio di interagire con lui.

Di solito, un atteggiamento di questo tipo è unito allo strusciare del naso contro i vestiti del proprietario e al movimento delle orecchie verso il basso, segnale inconfondibile del massimo relax.


Che Cos’é Il Flopping?

Col termine “flopping” si indica quel particolare atteggiamento del coniglio che, all’improvviso, cade su un fianco come se fosse preda di un grave malore.

In realtà, questo comportamento per lui è un gioco, indicativo di uno stato di profondo benessere e di felicità, che desidera condividere col padrone.

Si tratta di un vero e proprio invito a stare insieme per divertirsi, magari correndo per le stanze.

Se il coniglio fa flopping mentre si trova all’interno della sua gabbia, di solito significa che è arrivato il momento di liberarlo e di interagire con lui.

Quasi sempre al flopping segue una fase di iperattività, durante la quale l’animale fa zooming oppure si solleva sulle zampe posteriori per rendersi ancora più visibile.


Come Incide L’alimentazione?

Un coniglio felice ama mangiare e quindi mostra il desiderio di nutrirsi regolarmente senza mai rifiutare il cibo.

Il segnale più caratteristico del suo benessere è rappresentato dal fatto che, dopo aver afferrato un alimento, l’animale scappa velocemente a zig-zag, fino a fermarsi in un punto per rosicchiare il suo bottino.

Se, al contrario, esso non mostra interesse per il cibo, anche quello che solitamente predilige, bisogna sospettare un malessere e consultare il veterinario di fiducia.


Un Coniglio Felice È Energico?

Sì, un coniglio felice non sta mai fermo, tranne nei momenti in cui dorme: l’energia dell’animale rappresenta un importante indicatore del suo benessere.

Indipendentemente dalla sua età anagrafica, un coniglio felice si comporta sempre come un cucciolo, alla continua scoperta di nuovi stimoli, e desideroso di scavare, saltare, arrampicarsi e masticare.

A questo scopo è consigliabile organizzare un’area-giochi, da realizzare in una zona dedicata soltanto al coniglio, di preferenza in giardino o terrazza.


I Conigli Felici Sono Abitudinari?

Sì, un coniglio felice e ben inserito nel suo habitat domestico segue una precisa sequenzialità di comportamenti, una vera e propria routine quotidiana.

Si tratta di animali tendenzialmente tranquilli, che non amano il rumore e che pertanto dovrebbero essere alloggiati in un’area della casa (o del giardino) dove non ci sia un continuo passaggio di persone.

È importante rispettare i suoi ritmi giornalieri, offrendogli il cibo sempre alla stessa ora e mettendolo al riparo quando è abituato a dormire.

In questo modo, sentendosi sicuro, l’animale acquista fiducia verso il contesto famigliare e di conseguenza è felice ed equilibrato.


Quali Stimoli Bisogna Offrire A Un Coniglio Per Renderlo Felice?

Per essere felice, un coniglio deve vivere in maniera equilibrata, seguendo un normale tran-tran e senza bruschi cambiamenti.

Le stimolazioni di cui ha bisogno per stare bene sono principalmente legate al gioco e al nutrimento, che costituiscono i due aspetti principali della sua esistenza.

Non bisogna mai iperstimolarlo perché troppe sollecitazione possono mettere in confusione il coniglio, che non capisce più che cosa deve fare.

Pertanto è necessario definire un adeguato periodo (solitamente mezzora due volte al giorno) da dedicare al gioco, utilizzando palline, legnetti, grosse corde con cui stimolarlo.

In commercio sono disponibili oggetti del genere, che vanno sostituiti non appena si mostrano consumati.


I Conigli Felici Dormono Molto?

Sì, i conigli felici dormono spesso perché si stancano giocando e interagendo con l’ambiente circostante.

Di norma essi hanno bisogno di almeno 8 ore di sonno, un periodo che non è mai continuativo, ma viene distribuito in numerosi sonnellini sia notturni sia diurni.

Ecco perché è opportuno posizionare la gabbia dell’animale in una zona tranquilla della casa, per consentirgli di riposare bene anche durante il giorno.


I Conigli Felici Sono Sani?

Sì, un animale appagato di solito non si ammala quasi mai, dato che i suoi ritmi vitali di alimentazione e di riposo rispecchiano perfettamente le esigenze biologiche di cui ha bisogno.

Il suo lato debole è senza dubbio l’apparato digerente che può andare incontro a disturbi di fermentazione gastrica e intestinale, patologie piuttosto pericolose.

Per mantenere in buona salute il coniglio, e quindi per renderlo felice, è indispensabile curare con particolare attenzione il regime nutritivo, che deve essere vario e bilanciato.

È raccomandabile fare impiego di specifici integratori a base di vitamine e sali minerali, particolarmente indicati anche per migliorare l’aspetto del mantello e per rinforzare la struttura dei denti e dell’apparato osteo-articolare.

Bisogna infine curarsi dell’igiene degli occhi, detergendoli periodicamente con soluzioni naturali in grado di garantire una fisiologica idratazione dei globi oculari.

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Articolo Precedente