Qual’è La Differenza Tra Coniglio Nano E Porcellino D’india


Sono molti gli animali domestici che possono allietare le nostre giornate oltre ai classici cane e gatto, in particolare ad oggi sono molto apprezzati piccoli roditori come conigli, porcellini d’India e Criceti che anche se non convenzionali sono un’ottima scelta perché occupano poco spazio ed è facile mantenerli puliti.

Inoltre dal momento che prendono confidenza con il nuovo ambiente e i proprietari manifestano grande amore e affetto, e per questo sono i preferiti di adulti ma soprattutto bambini.

Ma come possiamo scegliere quello più adatto a noi?


Differenza Fra Coniglio Nano E Porcellino D’india

Coniglio nano
Coniglio nano

Seppure hanno aspetti comuni, come l’alimentazione erbivora e la necessità di gabbie e lettiere simili, possiamo evidenziare che una delle principali differenze è la quantità di spazio necessario, infatti il coniglio nano essendo leggermente più grande ma anche notevolmente più curioso e bisognoso di esplorare, ha bisogno di muoversi liberamente.

Il porcellino d’India è più piccolo e fragile e poco si presta ad essere maneggiato bruscamente, mentre da questo punto di vista il coniglio nano è più giocherellone ed ama maggiormente la compagnia dei bambini, sopportando anche i proprietari meno esperti.

Aldilà di queste differenze comportamentali, ovviamente ci sono quelle estetiche: la cavia non supera i 25 cm e pesa al massimo 1,3 kg.

Invece il coniglio nano è comunque un roditore di piccole dimensioni, però si va dai 20 ai 35 cm circa di lunghezza in base alla razza per un peso di 4,5 kg.

Bisogna tenere in considerazione anche la durata della vita media, che nei porcellini d’India è intorno ai 5 anni mentre nei conigli nani fino a ben 12 anni.


Differenze di Alimentazione tra cavia e Coniglio

Sebbene presenti molti anzi moltissimi tratti in comune, l’alimentazione del coniglio e della cavia si differenzia dal fatto che il primo appartiene alla famiglia dei Lagomorfi, mentre il secondo è un roditore quindi oltre alle classiche verdure a foglia verde, ama anche semi e piccoli insetti.

Ecco le differenze principali dei due regimi alimentari:

Cosa Mangia la Cavia?

Il porcellino d’India ama molto il fieno, che non deve mai mancare non solo perché favorisce il transito intestinale ma anche perché come abbiamo detto lo aiuta a tenere sotto controllo la crescita dei denti.

Se introdotta gradualmente, questo animale accetta quasi tutte le verdure, fondamentali perché integrano la preziosa vitamina C che non riescono a sintetizzare, mentre bisogna dargli la frutta con moderazione.

Il pellet che si trova nei negozi di animali servono essere specifici per le cavie e non contenere semi o cereali, il tutto accompagnato da abbondante acqua fresca.


Cosa Mangia il Coniglio

Il coniglio come la cavia ama il fieno ed è molto importante che ne abbia sempre fresco a disposizione perché ama sgranocchiarlo mentre fa i bisogni.

Inoltre è utile per lo stesso problema della crescita dei denti incontrollata.

Allo stesso modo della cavia ama molto la verdura e non disdegna la frutta, che però va data raramente, così come il pellet.

Anche in questo caso ovviamente deve essere sempre a disposizione dell’acqua fresca.


Differenze di Dentatura

Cavia
Cavia o Porcellino D’India

Un altro aspetto molto curioso è la conformazione della dentatura, infatti in coniglio ha 6 incisivi (4 superiori e 2 inferiori), mentre il porcellino d’India ha, sia nella parte superiore che in quella inferiore una coppia di incisivi, una di premolari e tre coppie di molari.

Ciò che accomuna questi piccoli simpatici animali, ma è presente anche in altri, è la crescita dei denti che non si arresta mai, motivo per cui hanno bisogno di una continua fornitura di fieno per poterli logorare altrimenti andranno incontro a gravi problematiche.


Differenze di Comportamento e Abitudini

Entrambi questi animali amano le ore notturne e silenziose, in cui grazie a riposini giornalieri riescono ad essere al pieno delle energie, la differenza è che mentre il coniglio solitamente è molto attivo di giorno, la cavia è molto sensibile e tende a rintanarsi spesso poiché particolarmente paurosa.

Dopo un po di tempo, il coniglio mostrerà un carattere più aperto perché ha preso confidenza con le persone e l’ambiente con cui è a contatto, mentre il porcellino d’India prediligerà sempre rintanarsi.

Un’altra importante differenza nelle abitudini di vita consiste nel fatto che il coniglio ha bisogno di vivere libero.

L’ideale è disporre di uno spazio esterno, ma qualora non fosse possibile andrà benissimo anche la casa o una stanza poiché in breve tempo imparerà a fare i bisogni esclusivamente nella lettiera senza sporcare nessun altro posto.

Il porcellino d’India invece può vivere anche in grandi recinti o gabbie.


Come Comunicano la Cavia e il Criceto?

Molto curioso è anche l’aspetto della comunicazione, ossia come il coniglio e il porcellino d’India ‘parlano’ con i proprietari.

Il primo è silenzioso ed è difficile capire cosa vuole dirci perché al massimo fa qualche gesto e nulla più; mentre il porcellino d’India è molto chiacchierone, e addirittura diversifica i versi in base a quello che vuole comunicare: fra i più conosciuti c’è:

  • il wheeking che serve per esprimere gioia. Tipicamente viene usato per attirare l’attenzione o esprimere eccitazione quando sa che stiamo per dargli da mangiare,
  • il bubbling è il verso tipico di quando il porcellino d’India viene accarezzato, ma viene emesso anche quando sta esplorando un nuovo territorio. A seconda di come viene eseguito, il bubbling può anche esprimere fastidio, in questo caso lo i riconosce dal fatto che verso la fine diventa acuto ed è accompagnato da vibrazioni del corpo,
  • il cinguettio è un verso meno diffuso ma non si conosce bene il significato, comunque assomiglia molto al tipico canto degli uccelli,
  • il chutting serve per comunicare fastidio e antipatia,
  • quando batte i denti, anche in questo caso è infastidito e manifesta inoltre aggressività e rabbia. Sicuramente fra tutti quelli appena descritti è quello meno piacevole, e ci comunica che è meglio stare lontano dal piccolo roditore.

Quale Tra i 2 Animali è il più Pulito?

Forse non tutti sanno che il coniglio è un animale molto pulito, dunque non bisogna assolutamente lavarlo perché è in grado di prendersi cura di se stesso da solo sotto questo punto di vista.

Per quanto riguarda il porcellino d’India ci sono pareri diversi, in ogni caso ha bisogno di maggiori pulizie perché ama sdraiarsi sui propri bisogni e questo è un problema perché essendo animali a pelo lungo si sporcano molto più facilmente.

Inoltre una buona regola per entrambi è quella di spazzolarli spesso soprattutto nel periodo della muta per evitare il formarsi di palle di pelo all’interno dell’intestino.


Differenze di Carattere tra Coniglio Porcellino D’India

A differenza del porcellino d’India, il coniglio è decisamente più tranquillo, anche perché come già detto è molto silenzioso mentre la cavia comunica in mille modi diversi ed è decisamente più rumorosa quando si trova in gruppo.

In caso di disagio estremo, il coniglio tende a mordere mentre il porcellino d’India è più mansueto, in ogni caso riesce a comunicarlo, basta saperlo ascoltare.

Entrambi amano socializzare con le persone, ma sono davvero a loro agio quando sono i gruppo quindi si consiglia di acquistarli per lo meno in coppia.


Problemi e Vaccinazioni

Per far seguire i nostri piccoli animali è fondamentale prediligere un veterinario specializzato in animali esotici, per poter meglio comprendere ogni problematica e risolverla nel minor tempo possibile.

Proprio i veterinari consigliano sia la sterilizzazione, che il vaccino per il coniglio, mentre per il porcellino d’India non ci sono attualmente vaccinazioni.


Quale È La Migliore Scelta Per Un Bambino?

Se abbiamo dei bambini piccoli in famiglia, sicuramente sappiamo che possono essere bruschi quando maneggiano un animale, ovviamente non lo fanno con cattiveria ma è il loro modo di giocare.

Se parliamo di questi animali però, bisogna prestare molta attenzione e ‘istruirli’ perché sono delicati, tuttavia il porcellino d’India è più sicuro poiché tende a mordere di meno rispetto al coniglio, che se si trova in situazioni particolari cerca di difendersi in questo modo.

Ricordiamo che comunque la cavia è piccola, fragile e delicata e bisogna insegnare ai nostri bambini che non si tratta di giocattoli.


Conigli Nani E Porcellini D’india Possono Convivere?

Se proprio non riusciamo a decidere quale sia il nostro prossimo animaletto domestico, possiamo optare per entrambi, tenendo presente che se anche non hanno molti ‘argomenti’ da scambiarsi, possono convivere bene, l’importante è che ci sia lo spazio sufficiente per tutti.

La migliore scelta sarebbe quella di prendere minimo due esemplari per ogni animale.

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Articolo Precedente