Qual’è La Differenza Tra Scoiattolo Maschio E Femmina?


Gli scoiattoli sono piccoli mammiferi appartenenti alla classe dei roditori che popolano quasi ogni zona del mondo, differenziandosi in circa 500 specie diverse.

Si possono raggruppare in 3 diverse categorie, infatti abbiamo quelli di terra, arboricoli e volanti ma quando si parla di distinguere i maschi dalle femmine diventa abbastanza complicato, soprattutto se l’animale, già dalle dimensioni notevolmente piccole, è un cucciolo.


Come Si Distingue Il Maschio Dalla Femmina

Scoiattolo Femmina

Per capire di che sesso è lo scoiattolo che osserviamo bisogna concentrarsi sulla distanza tra ano e genitali, questo è possibile già a partire dal settimo giorno di vita: nelle femmine questa distanza è più ravvicinata inoltre queste hanno due file di mammelle che corrispondono alle ghiandole mammaria ed è un elemento che si vede bene quando ancora non ci sono abbastanza peli.

Arrivando all’età adulta è più semplice stabilire il sesso dello scoiattolo, infatti nel periodo degli accoppiamenti i testicoli aumentano notevolmente, così come i capezzoli delle femmine e la vulva che inoltre diventa anche rossa.

Durante il resto dell’anno torna tutto delle dimensioni normali e questo richiede una nuova verifica che avverrà nella seguente stagione degli amori.


La Differenza di Comportamento tra Scoiattolo Maschio e Femmina

Sebbene esternamente gli scoiattoli della stessa specie non presentino particolari differenze fra il maschio e la femmina, possiamo intuire il sesso anche osservandone il comportamento.

Infatti per quanto riguarda quelli arboricoli, è la femmina ad occuparsi della preparazione del nido magari aiutata dal ‘compagno’.

E’ sempre la femmina che interagisce con la cucciolata e alleva i piccoli senza mai nessun intervento del maschio, quindi se notiamo uno scoiattolo con dei piccoli è sicuramente una femmina.

Gli scoiattoli di terra invece, che come quasi tutti gli altri vanno in ibernazione, presentano la particolarità in cui le femmine si svegliano più tardi rispetto ai maschi, questi ultimi inoltre sono decisamente più attivi.

Infine, sempre per quanto riguarda gli scoiattoli che vivono a terra, le femmine rimangono per sempre intorno all’area di nascita socializzando con altri esemplari, invece i maschi abbandonano questo luogo già dopo 1 anno di vita proprio per il bisogno di esplorazione.


Il Rituale Accoppiamento Dello Scoiattolo

Scoiattolo Maschio

Il rituale dell’accoppiamento è molto curioso e si svolge a metà estate e nel tardo inverno.

In questi periodi la femmina emana un profumo che attira i maschi, i quali iniziano a rincorrerla da soli o in gruppo, e possono anche competere fra di loro per ottenere le sue attenzioni.

Il maschio arriva perfino ad attaccare uno che già si sta accoppiando.

A vincere la sfida sarà quello dominante, e a volte succede che dopo di lui la femmina si accoppierà con gli altri.

L’atto dell’accoppiamento vero e proprio è talmente breve che la che la femmina rimane in estro, il periodo di tempo in cui è possibile la gravidanza, per alcune ore.

Al termine il maschio ‘sigilla‘ la vagina della femmina con una sostanza non seminale che funge da barriera verso lo sperma di altri maschi con cui ella potrebbe accoppiarsi in seguito.


Il Periodo Di Gestazione E Nascita Dello Scoiattolo

Il periodo di gestazione varia in base alla grandezza dello scoiattolo, che dipende dalla specie a cui appartiene.

Generalmente tale periodo varia da 30 fino a 46 giorni, mentre per quanto riguarda la nascita, la cucciolata può comprendere fra 1 e 5 piccoli scoiattoli, anche se in alcuni casi si sono verificate cucciolate di una decina di elementi.


FAQ domande Frequenti :


Gli Scoiattoli Si Accoppiano Per La Vita?

Gli scoiattoli, come molti altri mammiferi, si impegnano in un processo di corteggiamento e accoppiamento che implica la scelta del compagno di sesso femminile che solamente il leader riuscirà ad ottenere, però si tratta di animali poligiani, ossia il partner non è lo stesso per tutta la vita.

Sia lo scoiattolo femmina che quello maschio si accoppiano innumerevoli volte nel corso della loro vita poiché sono pronti già dal primo anno, però il ‘compagno’ è solo occasionale e può capitare che ci siano successive cucciolate dallo stesso oppure no.

Gli Scoiattoli Stanno Insieme Come Una Famiglia?

No, sono solo le femmine che si occupano della cucciolata e del relativo processo di allevamento, finché dopo circa 10 settimane saranno autonomi.

Il maschio ha il solo compito di accoppiarsi e, in base alla singola specie, contribuire alla costruzione del nido.

E’ Lo Scoiattolo Maschio A Costruire Il Nido O La Femmina?

Gli alberi rappresentano per lo scoiattolo un luogo molto sicuro per nidificare poiché in alto si è più lontani da eventuali pericoli e predatori.

Gli scoiattoli costruiscono il nido tra le biforcazioni dei rami o in spazi ricavati dalle cavità dei grandi alberi e questo compito è solitamente riservato alla femmina, seppure in alcune specie possiamo osservare come il maschio contribuisca per la realizzazione del nido, ricavato da rametti intrecciati che formano una sfera resa confortevole per i piccoli che arriveranno con l’aggiunta di morbido muschio.

A Che Età La Femmina Di Scoiattolo Diventa Fertile?

Trascorsi circa i 10-12 mesi di età la femmina diventa fertile all’inizio di ogni nuovo anno.

Cosa È L’estro?

La femmina entra in un periodo detto estro due volte l’anno, generalmente la prima fra dicembre e febbraio e la seconda fra maggio e giugno.

Questa condizione dura 8 ore ed è un lasso di tempo che precede l’accoppiamento vero e proprio.

Durante l’estro la femmina dello scoiattolo presenta un’ingrossamento e arrossamento dell’area genitale che i maschi fiutano ma si mantengono comunque a distanza.

Come Avviene La Scelta Del Compagno?

Quando la femmina è effettivamente pronta a ‘ricevere’ un maschio comincia a correre dando inizio all’inseguimento che può coinvolgere anche un solo maschio, ma solitamente si tratta di più di uno.

Questa fase è molto importante perché i maschi cominciano a lottare fra di loro per determinare chi si accoppierà con la femmina e a vincere è quello predominante non solo per le dimensioni ma anche per la maturità con cui scaccerà facilmente gli altri pretendenti.

L’ottima performance di conseguenza attirerà la femmina e così inizierà l’atto dell’accoppiamento, che dura circa un paio di minuti.

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Articolo Precedente