Dove Accarezzare Un Porcellino D’india?


Dove Accarezzare Un Porcellino D'india?

La cavia domestica è conosciuta come il porcellino d’India ed è davvero un roditore molto simpatico e dalle dimensioni compatte, perfetto animale di compagnia per chi predilige un amico a quattro zampe non convenzionale.

Bisognoso di cure e attenzioni questo animale è molto fragile ed estremamente comunicativo, ma dal momento che è delicato, bisogna maneggiarlo con cautela e accarezzarlo con amore senza dargli fastidio.


Dove Accarezzare Un Porcellino D’india

Le zone da lui preferite sono sotto il mento e sopra la testa, ma con cautela si può procedere anche sul dorso.

Si consiglia di evitare la parte posteriore e le zampe perché non apprezzano essere toccati su questi punti e possono diventare aggressivi.


Adattamento

Numerosi studi confermano che i nostri amici animali amano essere coccolati e questo vale anche per le cavie, ma essendo animali da preda hanno paura di movimenti bruschi o persone con cui non hanno confidenza, per questo motivo hanno bisogno di tempo per esplorare la nuova abitazione ed entrare in sintonia con i nuovi proprietari, e per far ciò solitamente occorre circa una decina di giorni.

Se invece abbiamo già condiviso del tempo con la nostra cavia e quindi ha già socializzato con noi possiamo procedere mettendo la mano nella gabbia lasciando che si avvicini, a questo punto possiamo lasciarla libera in modo che abbia modo di ‘esplorarci’ e dunque quando abbiamo ottenuto la fiducia incominciare ad accarezzarla con dolcezza.

Adesso bisogna capire come coccolare il piccolo roditore perché dovete sapere che ha delle preferenze in merito.


Regole Generali

Dove Accarezzare Un Porcellino D'india?

Gli esperti affermano che ogni esemplare abbia le sue preferenze, però ci sono delle regole generali che possiamo seguire prima di imparare le preferenze del nostro porcellino d’India:

  • Si tratta di un animale fragile e piccolo quindi possiamo utilizzare un paio di dita in modo delicato e muovendosi lentamente
  • Non accarezzare la cavia quando è addormentata perché potrebbe spaventarsi, è invece opportuno sempre dargli la possibilità di capire che stiamo per accarezzarla
  • Se è di cattivo umore non vorrà essere accarezzato, dunque non bisogna insistere
  • Accarezzare la pelliccia nel verso giusto e non contropelo
  • Uno dei metodi migliori per capire quale sono le zone dove il tuo porcellino d’India preferisce essere coccolato è quello di partire dalla testa e sotto il mento evitando invece le zampe e la zona posteriore e tenendo in considerazione i suoi vocalizzi che molto ci dicono del suo stato d’animo
  • Coccolarli per un breve tempo
  • Se il porcellino d’India si allontana mentre lo stiamo accarezzando significa che non gradisce e quindi è il momento di fermarsi.

Come Procedere In Sicurezza

Cavie Abyssinian

Quando accarezziamo il porcellino d’India bisogna mantenere il tocco leggero e concentrarsi sul dorso senza avvicinarci agli occhi, in ogni caso sapremo se il trattamento è apprezzato dal nostro piccolo amico perché fa un verso simile alle fusa del gatto, inoltre il corpo comincia a vibrare leggermente.

Per maggiore comfort e sicurezza è importante posizionare l’animale su una superficie stabile in modo che movimenti involontari non possano farlo cadere.

Come già specificato, ogni cavia ha le sue preferenze in fatto di coccole, ma regola generale vuole che non si debba assolutamente toccare la parte posteriore né le zampe, ne tanto meno cercare di girarlo a pancia in su (è una delle cose più stressanti per lui), in ogni caso questo animale è molto comunicativo ed ha la capacità di far capire quando è infastidito.

Solo raramente può mordere ma la maggior parte è per un nostro approccio errato.

Alcune volte può capitare che non emetta alcun suono ma possiamo notare che il cuore batte fortissimo e gli occhi sono sbarrati, questo è un segnale che per il momento non ama questo genere di attività e quindi bisogna smettere.


La Regola Dei Dieci Minuti

Forse i proprietari meno esperti non sanno che il porcellino d’India ha bisogno di fare pipì ogni 10 minuti circa, per questo si sconsiglia di accarezzarlo per troppo tempo poiché comincerà ad agitarsi e a voler scendere proprio per questo motivo.

Assolutamente vietato cercare di educarlo a trattenerla: è giusto che espleti i suoi bisogni secondo la sua natura, senza cercare di modificare le abitudini.


Come Prendere In Braccio Il Porcellino D’india

Partiamo dal presupposto che prima di accarezzare la nostra cavia dobbiamo conquistare la sua fiducia piano piano senza forzarla, ricordiamo infatti che si spaventa molto facilmente.

E’ opportuno dare la possibilità all’animale di prendere confidenza con noi in modo che si senta tranquillo nell’avvicinarsi, in questo modo risulterà facile cominciare a grattarlo senza che si senta a disagio.

Possiamo accarezzare la nostra cavia lasciandola su una superficie stabile oppure tenerla in braccio assicurandoci comunque che non corra pericoli e soprattutto utilizzando sempre due mani anche per sollevare i cuccioli, senza stringere.


Perché Mentre Accarezzo Il Porcellino D’india Si Immobilizza?

Molti scambiano questa azione come un’accettazione e dunque un segno di gradimento, in realtà si tratta di una vera e propria paralisi che può durare da pochi secondi a diversi minuti e consiste nel blocco della muscolatura, che indica un segnale da paura e può verificarsi quando il nostro piccolo amico ha paura.


Posso Accarezzare Il Porcellino D’india Gravido?

Meglio di no perché durante questo periodo può raddoppiare il proprio peso e diventa ancora più delicato, se comunque è lui ad avvicinarsi possiamo fargli dei leggeri grattini che sicuramente apprezzerà, evitando il più possibile la pancia.


I Bambini Possono Accarezzare I Porcellini D’india?

Spesso quando scegliamo questo animale come nuovo amico per rallegrare la nostra casa, lo facciamo per la presenza di un bambino che sicuramente apprezzerà la nuova presenza, ma sarà lo stesso per la cavia?

Il piccolo roditore ha una struttura ossea delicatissima ed è importante istruire al meglio i bambini su come maneggiarlo perché anche se lo fa per giocare, potrebbe fargli seriamente male.

I porcellini d’India sono molto adatti alla compagnia dei bambini perché sono docili e pacifici, l’importante è che sia anche l’inverso, e dunque bisogna sempre sorvegliare il bambino quando vuole accarezzarlo, oppure in caso sia troppo piccolo, possiamo anche farglielo accarezzare direttamente dalle nostre mani così che non rischi di cadere.


FAQ Domande Frequenti :


Perché Il Porcellino D’india Batte I Denti Quanto Lo Accarezzo?

In qualsiasi circostanza, questo comportamento significa che il tuo amico è molto infastidito e quindi bisogna lasciarlo in pace.

Come Riesco A Conquistare La Fiducia Del Mio Porcellino D’india?

Questo piccolo roditore si stressa facilmente, quindi non bisogna forzarlo ad accettare le nostre coccole, soprattutto nei primi tempi che abita con noi.

Invece, possiamo osservarlo con discrezione e cercare di capire il suo carattere, in ogni caso possiamo agire in modo non invadente, ad esempio muovendoci sempre dall’alto verso il basso quando eseguiamo anche semplici gesti come dargli da mangiare, questo per non spaventarlo.

Dopo poco tempo si avvicinerà spontaneamente o addirittura, farà dolci versi in cerca di coccole: è molto importante a questo punto osservare come si comporta durante le carezze per capire quali sono le situazioni che lo stressano e quelle che invece accetta.

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Articolo Precedente