Cosa Mangiano i Criceti? – Guida Completa all’alimentazione del Criceto

Cosa Mangiano i Criceti? - Guida Completa all'alimentazione del Criceto

Per rispondere al quesito del cosa mangiano i criceti potremmo dire che quello che non mangerebbero è davvero poco, sono molto golosi e con il cibo hanno un atteggiamento quasi compulsivo.

Se metti davanti a loro qualcosa che gli piace vedrai come riempiono le loro sacche nelle guance.

Questo però non è molto positivo, se dovessimo lasciarli senza un controllo si rovinerebbero la salute, soprattutto perché in cattività fanno molto meno movimento rispetto a quanto fanno in natura.

Per tutto quello che abbiamo detto è quindi necessario che ci prendiamo cura di loro anche dandogli il giusto mix di vitamine e proteine.

Non hanno alcun bisogno di carboidrati dato che la loro stazza è ridotta ed il loro organismo non è studiato per tollerarli.

In commercio si trovano una serie di prodotti preconfezionati che sono denominati Mix di cereali e semi, ottimi da utilizzare, ma che secondo il mio modesto parere e quello più autorevole di molti veterinari, andrebbero anche integrati con della verdura e frutta fresca, questo per idratare correttamente ed aiutare il sistema immunitario del nostro piccolo amico che è di suo abbastanza precario.

La Corretta Alimentazione del Criceto e le Giuste Dosi

Ecco tutti i motivi per cui è bene fare attenzione a dare la corretta alimentazione al nostro criceto:

  • Troppi grassi potrebbero dargli problemi di digestione, obesità e dunque accorciargli di netto la vita;
  • Pochi alimenti freschi tolgono il corretto apporto di liquidi e dunque inspessiscono il sangue e li mettono a rischio di infarti, causa molto frequente del decesso di molti piccoli amici.
  • Troppa frutta e verdura può provocare diarrea, che nei nostri piccoli amici non è facile da superare.

Ecco dunque che la partenza giusta è quella di imparare le dosi corrette, per evitare di sovraccaricare il piccolo e soprattutto di farlo stare male.

Primo consiglio per chi si avvicina a questi piccoli roditori solo adesso è quello di non lasciarsi intenerire da quel musino mendicante, loro vorrebbero avere cibo in quantità industriali, anche solo da tenere in qualche loro nascondiglio o tana, ma tutto ciò abbiamo detto deriva dalla loro natura.

Prepariamo insieme una tabella e rispettiamola, sicuramente grazie a questa avremo un piccolo amico felice ed in salute.

Quanto Cibo Dare al Nostro Criceto e in che momento della Giornata dovrebbe Mangiare

Prima tessera della nostra tabella: quanto e quando dare da mangiare al nostro Criceto.

Prendiamo il nostro planning settimanale e dividiamo ogni giorno in due caselle, uno sarà lo spazio che daremo al mix di semi e cereali (dopo parleremo anche di quali sono i più adatti e delle dosi corrette), mentre l’altro sarà invece da riempire con tutti i possibili premietti della giornata composti da frutta e verdura.

Seguendo uno schema è possibile gestire al meglio l’alimentazione del nostro criceto.

Personalmente ho studiato i gusti e le quantità in collaborazione con il mio Pipsy, ho osservato e cercato di capire quali fossero i premietti che preferiva e quanto per lui era il giusto in fatto di quantità.

Ora dopo due anni la mia tabella la conosco a memoria, ma mi serve ed è sempre sul lato sinistro del mio frigorifero per le volte che devono aiutarmi parenti ed amici a guardarlo.

Sarò sicuramente troppo pianificatrice io, ma le poche volte che mi sono assentata il mio criceto non ha dovuto subire cambiamenti alle abitudini alimentari e mi bastava dire di seguire la tabella, che con il tempo e l’osservazione, sono riuscita anche a corredare di pesi degli alimenti, per renderla a prova di imbranato.

Se si vuole valutare anche il momento della giornata migliore suggeriamo sempre nel tardo pomeriggio e inizio della serata, conviene proprio in questi momenti poiché tutti i criceti sono animaletti notturni, quindi avranno la possibilità di digerire meglio e di fare il movimento per assimilare al meglio il pasto.

Non occorre fare differenti volte il pasto, io di solito gli do prima i premietti di frutta e verdura, (una volta ogni quindici giorni di formaggio), poi metto nella ciotolina la dose di mix di cereali e semi del giorno.

In caso avanzasse qualcosa dell’ultimo non è un problema, se dovesse avere un languorino in giornata potrebbe finirlo senza problemi, mentre gli alimenti freschi potrebbero subire delle variazioni nella conservazione e quindi provocare problemi al nostro piccolo amico in tema digestione.

Come Scegliere il Miglior Mix di Cibo industriale per il Nostro Criceto

Ecco che arriviamo a toccare un argomento molto importante, in commercio si trovano tantissimi mix di cereali, semi e frutta secca, sono tutti validi sicuramente, io qui vi darò tre prodotti da provare di cui sono assolutamente certa dell’alta qualità dato che li compro ormai da due anni per il mio Pipsy.

Anche il mix pronto non dev’essere tutti i giorni lo stesso, provate a pensare se per una settimana vi rifilassero sempre lo stesso piatto di pasta con l’identico condimento. Sicuramente al terzo giorno ne sarete già completamente saturi e stufi, per buono questo possa essere.

Io compro tre mix differenti, li metto in tre contenitori numerati e so che: il lunedì sarà mix1, martedì 2 e così via alternandoli sempre e non dando al mio amico del cibo banale.

Alla fine con una spesa di massimo cinquanta euro riesco a rendere felice il mio piccolo amico anche per circa tre mesi di fila.

Adesso vi riassumo tutte le caratteristiche e vi do anche le quantità a seconda delle diverse specie che si dovrebbero dare, naturalmente sono indicative, dovete osservare il comportamento del vostro piccolo roditore per qualche giorno e capirete sicuramente se si devono modificare i dosaggi.

Se il criceto avanza tanti semi allora è segno che dobbiamo diminuire, se invece mangia tutto e tende ad essere nervoso dopo il pasto allora è perché non è del tutto sazio e poco per volta si devono aumentare le dosi di base.

Si raggiunge la dose perfetta nel momento in cui il piccolo dopo aver mangiato avanza giusto un seme o due come sua scorta personale, che magari alle volte tende anche a portarsi in casetta, quindi prima di aumentare la somministrazione vedete prima in tutta la gabbietta che non vi siano semi per una sua personale decisione di realizzare una scorta invernale come se fosse in natura, e sarebbe una nota positiva se lo fa, perché si sente come a casa, ma naturalmente non per questo si devono dare più semi.

1) Il Mix di cibo che uso Il Lunedi e il Giovedi e i Premietti

Iniziamo ora a parlare del primo mix di cui posso parlare in prima persona, odio infatti consigliare prodotti o altro che non sono prima stati personalmente testati.

L’alimento per roditori Fiory, un composto di frutta oleosa e semi di grano saraceno che è il corretto bilanciamento per i nostri criceti.

La frutta secca presente sono piccoli pezzi di gherigli di noce e le mandorle rigorosamente dolci.

Questi due alimenti sono adorati dalla maggior parte dei piccoli roditori, ma hanno un alto contenuto di grassi, quindi si somministrano con moderazione.

Di positivo al loro interno troviamo gli omega 3 e 6 che aiutano il sistema immunitario del nostro piccolo amico rendendolo forte e proteggendo anche le pareti del suo piccolo stomaco.

Invece per compensare i grassi della frutta secca sono stati inseriti i semi di grano saraceno, che ne contengono pochi, pensiamo che la pasta di questo grano viene data anche a persone a dieta o con problemi di diabete, quindi il grano saraceno è il giusto accompagnamento per bilanciare al meglio questo prodotto.

Si tratta dunque di un mix che trovo ben studiato e bilanciato nella sua composizione. Naturalmente sono frutti che non si possono dare tutti i giorni, ed è proprio per questo che nella tabella andranno il LUNEDI’ E GIOVEDI’.

Come premietti in questi giorni sarebbe perfetto mettere delle verdure fresche così avremmo un totale bilanciamento della giornata e con qualche corsa sulla ruotina e dei tunnel il nostro criceto è sicuramente ben nutrito ed in salute.

Non preoccupatevi se vi sembrano troppo grandi i pezzi delle mandorle o del grano saraceno.

Il ragazzino anche se piccolo ha una forza impressionante nei dentini e dunque non avrà alcun problema a ridurre in briciole tutto quello che gli abbiamo messo nella sua ciotola, con molta calma e sapienza arriva a tutto.

Per quanto riguarda la quantità giusta si aggira intorno ai 10 grammi pari ad un cucchiaio da minestra raso al giorno.

Possiamo o darlo tutto in un’unica soluzione oppure diviso in due trance ad ore di distanza, questo non ha una regola dove ci sia qualcosa di fatto meglio o no, dipende dalle abitudini del nostro piccolo amico, lo trovate su Amazon ad un ottimo prezzo, eccovi il link se vi interessa l’acquisto.

2) Il Mix di Cibo che Utilizzo il Martedi e il Venerdi ei Premietti

Per il Martedì e Venerdì utilizzo invece Bunny, sogno per criceti, e mi sembra che lui lo capisca ed aspetti più felice questi due pasti.

Un mix studiato attentamente per essere il più vicino possibile alle esigenze dei criceti, essendo un insieme di tutto quello che potrebbero trovare in natura.

Per noi umani non ha nulla di gradevole ma alla fine devono essere felici loro, ed almeno il mio Pipsy lo adora.

Al suo interno si possono trovare tutte le erbe ed i fiori che i nostri amici in natura potrebbero trovare, e sono comprese anche le uniche proteine animali che di solito mangiano, ovvero le camole.

Se stai rabbrividendo all’idea non preoccuparti nel mix non si riescono neanche a distinguere quindi non dovrai svenire ogni volta che prepari pranzo al tuo piccolo amico!

L’ho preferito a molti altri mix in commercio perché viene garantito come completamente naturale.

Al suo interno inoltre ci sono fiori di rosa e camomilla che aiutano anche i criceti più nervosi e quelli che ancora si devono abituare alla nuova casa ad essere più rilassati.

Tutto viene essiccato e pressato per diventare come fossero delle scagliette che il nostro amico può gustare e sgranocchiare.

Essendo prodotti secchi è molto importante che il criceto abbia sempre il beverino funzionante e che ci sia l’acqua fresca e pulita a disposizione.

Con queste attenzioni abbiamo un criceto felice ed anche nutrito proprio come farebbe lui nella sua natura.

Essendo un mix di erbe e derivati animali ( le famose camole della farina ), come premietto, consiglio di dare della frutta fresca di stagione, così anche in questo caso avremmo altri due giorni con un pasto completo e bilanciato al punto giusto.

Anche in questo caso è importante controllare che il nostro piccolo amico finisca presto la parte della frutta fresca, mentre il mix può anche razionarlo con calma che non c’è il rischio che delle parti possano marcire e formare batteri pericolosi, per chi fosse interessato ad acquistarlo eccovi il link ad Amazon con il pacco da 500 grammi.

3) Il Mix di cibo che uso Il Mercoledì e il Sabato e i Premietti

Per quanto riguarda i giorni di Mercoledì e Sabato ho trovato un mix di semi e frutta essiccata che Pipsy ama, e che mi aiuta a dare un’altro premietto molto utile per la sua salute, ovvero i germogli di soia.

Il mix di questi giori è il Versele laga Vsl alimento completo per criceti, frutta essicata e verdura estrusa, che insieme formano dei piccoli petali di gustoso alimento che i nostri amici rosicchiano allegramente.

Le giuste vitamine in un prodotto completamente naturale.

Un cucchiaio raso da minestra è la giusta razione per il nostro piccolo amico.

Possiamo aggiungere anche tre o quattro germogli di soia insieme ed il pasto del giorno perfetto è pronto per il nostro amico, anche in questo caso cliccando su questo link potete acquistarlo su Amazon.

Ultimo aggiornamento 2020-06-08 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

4) La Domenica

Avrai già notato che manca la Domenica, niente paura, non me ne sono dimenticata, ma non utilizzo quel giorno dei mix, dato che per la mia famiglia questa è l’unica giornata in cui riusciamo a stare tutti insieme allora amo che ci sia sempre la tavola imbandita di cose buone e quindi è giornata di “schifezze” anche per il nostro Pipsy.

La sua ciotolina vedrà due pezzetti di formaggio magro, un pochino di yogurt di soia e dei pezzetti di mela disidratata essiccata.

Ho acquistato per la mia famiglia l’essiccatore (da questo link puoi vedere che modello ho acquistato) e dunque una domenica gli faccio seccare qualche fettina di mela ed altre volte anche due rondelle di banana, tanto preparo con la stessa tecnica le merende per la scuola dei miei bimbi.

Naturalmente sono tutte cose che lo rendono felice ma restano sempre nei cibi che per lui sono giusti e tollerati dal suo stomaco.

Alcune Considerazioni sui Mix Industriali

Naturalmente in commercio esistono davvero una gran quantità di prodotti e quelli che ho consigliato io non sono la legge, ma posso con certezza dirvi che a mio modesto parere sono i più completi, altrimenti altri ci si trova a doverli integrare o in alcuni casi anche dover eliminare alcune cose che non sono completamente naturali.

Fate comunque attenzione che siano diverse varianti quelli che scegliete, se date tutti i giorni lo stesso mix con il tempo anche il vostro piccolo amico vi farà capire di essere stufo ed il rischio è anche che si indebolisca e si ammali.

Come fare un Mix di Semi Fai da Te per il Tuo Criceto?

Se invece non vuoi acquistare dei mix di semi pronti e vuoi provare a farli tu armati di carta e penna che ti dico come puoi fare, sinceramente io per qualche tempo ho provato il fai da te, ma in questo caso la spesa finale risulta superiore a quella dell’acquisto di comodi mix.

Devi preparare dei sacchetti dove metterai sempre tre differenti miscugli, è importante come ti ho spiegato che sia sempre varia la dieta per farlo felice.

Prendi dei semi di girasole, di lino, di mais, della frutta secca oleosa: gherigli di noci senza pelle, fagioli essiccati senza pelle, mandorle dolci senza pelle, miglio, lenticchie, quinoa e tutto quello che puoi con un essiccatore casalingo (Qui la nostra guida alla scelta) trasformare come frutta e verdura.

Prepara dei pezzetti di tutto come fossero cubetti di qualche millimetro e metti nei sacchetti dove andrai a segnare tutto quello che metti all’interno, così saprai ogni giorno quale abbinamento fare tra mix e premietto fresco.

1) I cibi che vanno tassativamente evitati

Abbiamo fatto un lungo elenco di tutto quello che il nostro amico deve mangiare per restare in salute, vogliamo anche però darvi alcune dritte su quello che non deve mangiare per stare bene.

Iniziamo dal nemico numero uno di moltissimi animaletti ovvero il cioccolato.

Assolutamente da evitare, pensa che può addirittura essere mortale se ingerito in quantità come un cubetto di una tavoletta.

Tutti i dolci sono vietati, gli zuccheri al loro interno potrebbero far morire il nostro amico, che molto facilmente potrebbe diventare diabetico, il loro piccolo organismo è portato a soffrire di questa patologia che le può essere fatale.(a questo proposito ti consigliamo un nostro recente articolo “7 categorie di alimenti dannosi per la salute del tuo Criceto”)

I carboidrati non sono tollerati dal suo intestino, quindi evita pane e pasta. Le patate anche non vanno inserite nella dieta del tuo piccolo amico.

Per la maggiore i piccoli roditori sono intolleranti al lattosio quindi devi evitarli, altrimenti rischi che al criceto possa venire una forte diarrea che potrebbe anche ucciderlo.

Non dargli del formaggio di mucca, potrebbe fargli male, mentre quelli magri e di capra sono più facilmente digeriti. (Per Maggiori dettagli su quale Tipo di formaggio può mangiare e quale no ecco un articolo che ha tutte le risposte, da questo link puoi andare a leggerlo.)

2) Quali sono i Cibi Sicuri per l’alimentazione del Criceto?

Per concludere e farvi rimanere bene in mente come impostare l’alimentazione corretta di un criceto, ecco un elenco dei cibi consentiti e quelli che si devono dare con moderazione o con delle regole ben precise.

Potrai così insieme al tuo piccolo amico studiare la tua personale scheda di alimentazione, continuo ancora a consigliarti caldamente di stamparla, plastificarla e lasciarla in bella vista, qualsiasi tuo imprevisto potrai sempre delegare, (avendo tutto scritto) e far avere il giusto cibo al tuo animaletto anche quando per motivi di forza maggiore non potrai farlo tu.

2.1) Quali Verdure può Mangiare il Criceto?

Naturalmente non parliamo dei mix ma di tutto quello che è cibo fresco e premietti:

Per quanto riguarda le verdure ricordiamo una cosa molto importante: non vanno mai date appena tolte dal frigorifero, si deve aspettare almeno un quarto d’ora che raggiunga la temperatura ambiente.

Qui ti faccio un elenco, naturalmente dovrai darle al massimo due volte al giorno al massimo di 20 grammi al dì e seguendo le stagioni in cui si trovano naturalmente in natura.

  • Asparagi
  • Broccoli
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Carote (a questo link un’articolo dedicato)
  • Tutte le insalate, sempre al massimo una foglia e togliendo la parte del tronco centrale ed evitando quelle zuccherine come l’iceberg (ecco un articolo sulla lattuga)
  • Finocchi
  • Peperoni, nelle varietà dolci, non quelli piccanti
  • Sedano (a questo link un’articolo dedicato)
  • Bietole
  • Zucca
  • Zucchine
  • Spinaci
  • Cetriolo
  • Broccoli
  • Borragine
  • Pomodori, solo se si ha la pazienza di toglierne i semini e tutte le parti verdi e solo poche volte perché essendo un pochino acidi possono irritare l’intestino del piccolo.

Con il tempo capirai quali sono le verdure che il tuo amico preferisce e saprai farti una dettagliata scheda dei premietti preferiti. Lava bene sempre tutto quello che gli dai e asciuga le verdure, lo renderai felice ad ogni piccolo morsetto.

2.2) Quali Tipi di Frutta può Mangiare il Criceto?

Passiamo ora invece alla frutta, anche questa si può dare nella settimana due volte, seguendo quelle che si trovano fresche di stagione per dare anche al piccolo la giusta varietà durante l’anno.

Le quantità sono di circa 15 grammi al giorno, non esagerare perché contengono zuccheri e quindi vanno date con parsimonia e soprattutto in orario serale per dare tutta la notte al piccolo per digerirle, assimilarle e fare qualche corsetta per smaltirle.

  • Albicocca
  • Amarena
  • Ciliegia, non più di una metà per volta
  • Prugna
  • Fragola (Ecco un articolo Dedicato)
  • Banana, la adora a rondelle essiccate perché può rosicchiarla come gli piace
  • Arance, clementine e mandarini sempre con attenzione a togliere i semi ed al massimo mezzo spicchio
  • Lamponi
  • More
  • Ribes
  • Melone (Ecco un articolo Dedicato)
  • Mela
  • Nespola
  • Pera
  • Susina

Tutti i premietti di frutta e verdura vanno tolti se dopo poche ore non vengono consumati, soprattutto in estate o si rischia che marciscano e fermentino nel pancino delicato del nostro criceto facendolo stare davvero molto male.

Conclusione

Adesso hai le basi per crearti la giusta alimentazione per il tuo piccolo amico, prova a farti un primo schema, seguilo per qualche settimana e osserva se il tuo piccolo è felice ed in salute, controlla e valuta le dosi per arrivare ad una tabella definitiva che vi accompagnerà per tutta la vita del tuo animaletto e capirai che è molto più facile a farsi che a dirsi!