Il criceto può mangiare Carote? Quante e in che Dosi?


Qui passiamo direttamente dai premietti al cibo vero e proprio.

Necessita di una grande premessa anche se anticipo che la risposta è positiva, sì possono mangiare carote e ne vanno disperatamente matti.

In commercio troviamo diversi tipi di alimenti per piccoli roditori, quindi dobbiamo fare molta attenzione a quello che compriamo, è necessario studiare attentamente una giusta alimentazione preoccupandoci di bilanciare il cibo nei sacchetti, che è composto da semi e cereali, con della verdura e frutta fresca, questo è l’unico segreto che sta dietro ad un criceto felice ed in salute.

Ecco ho appena scritto una grossa bugia, non serve solo dare il cibo ma farlo in maniera corretta, comunque alla fine sono solamente le attenzioni che usiamo per mangiare noi.

Con il giusto apporto di vitamine e proteine il nostro criceto sarà sempre in salute.

Non esistono animali che siano autonomi, tutti pensano che avere un criceto sia solamente aprire un sacchetto di semi e fare attenzione che ci sia acqua e gabbietta pulita.

Per questo molti si stupiscono del rapporto mio con Pipsy, lui fa delle cose che i loro criceto dicono non facciano.

Non è assolutamente vero, se li si lascia sempre senza stimoli e si pensano come automi he mangiano e vanno su una ruota per un chissà quale motivo allora era meglio evitare di adottarli.

Pipsy si avvicina, sale fiducioso sulla mia mano e se avvicino le labbra sembra quasi darmi un bacino.

Di abitudine spesso lo lascio anche fuori dalla gabbietta, aveva comprato tempo fa una vasca di più di un metro per far giocare il mio cane, lui non l’ha neanche guardata ma Pipsy invece si diverte a giocare con me, corre e le mie mani le usa da ostacoli.

E pensare che dicono che a quattro anni i nostri piccoli amici aspettano con tristezza la loro fine, eh si, se sapessero che con poche attenzioni sono ancora dei ragazzini!!!!

Quanto e come dare le carote ai criceti

Siamo entrati nel gruppo di alimenti che si possono dare anche tutti i giorni, le verdure sono l’elisir di lunga vita per tutti i nostri piccoli amici.

Naturalmente ci sono delle regole perchè il loro piccolo stomaco è sempre in pericolo indigestione e loro sono più golosi di quanto possiamo immaginare.

Adorano rosicchiare e lo farebbero tutto il giorno.

Per questo motivo si consiglia sempre di non lasciare le iotoline del cibo alla loro portata, non hanno la capacità di regolarsi e quindi rischiano problemi di stomaco come vomito e dissenteria che per loro sono poi anche un susseguirsi di brutti problemi.

Quindi per evitare avventure spiacevoli è bene dare una porzione di verdure al giorno e se vogliamo le carote sono un ottimo pasto.

  1. Prendiamo una carota e puliamola togliendo tutta la terra e se vogliamo essere sicuri che non ci siano batteri o simili sulla verdura mettiamo in acqua ed un cucchiaio di bicarbonato per dieci minuti.
  2. Sciacquiamo sotto l’acqua corrente e poi asciughiamo per bene.
  3. Con un coltello tagliamo o a rondelle spesse due o tre millimetri o a listarelle, non preoccupatevi perché hanno la consistenza giusta per permettere al nostro piccolo amico di tenere in forma anche i suoi dentini e quindi con molta calma vedrete come si divertirà a rosicchiare le fettine di carota.
  4. La dose ideale sarebbe metà carota media, controllando che venga consumata nella giornata, altrimenti toglietela perchè potrebbe diventare molle e risultare indigesta per il criceto.
  5. Per conservare la parte della carota tagliata per un’altro giorno è possibile riporla in un contenitore sottovuoto in frigorifero, basta poi toglierla un’oretta prima di darla al nostro piccolo amico, le cose fredde non sono ben tollerate dal suo pancino, è bene usare sempre prodotti a temperatura ambiente.
  6. Quando teniamo per molto tempo le carote in frigo potrebbero comunque avere dei problemi di decadimento e quindi essere da buttare, dobbiamo assolutamente prima di darle al nostro piccolo animaletto controllare che sia ben croccante altrimenti non saprebbe rosicchiare bene con conseguente cattiva digestione.

simpatico-criceto-mangia-una-carota

Il mio criceto non mangia carote, è normale?

Certo, non tutti i criceti amano le carote, come abbiamo detto sono golosi ma non hanno tutti gli stessi gusti, questo li accomuna molto a noi.

Ma non è detto sia anche questo il caso, perché potrebbe in passato esserne stato goloso ed averne fatto indigestione, dunque ogni volta che ne sente odore si ricorda del brutto episodio e lascia perdere questa verdura.

Per questo motivo dico sempre che è molto importante dosare bene il cibo al nostro amico, questo evita spiacevoli episodi per lui e per noi che lo vediamo stare male.

Se vedete che non le mangia non importa, sono un ottimo alimento ma non dovete pensare che sia di vitale importanza, esistono altre verdure che possono degnamente sostituire i vari apporti di vitamine e proteine.

Come insegno a mangiare carote al mio criceto?

Possiamo dire che il processo è abbastanza naturale, di sicuro al primo approccio cercherà sin da subito di rosicchiare, ma dobbiamo distinguere diversi casi per capire come fare e come comportarci.

1. Se il criceto è piccolo e stiamo iniziando noi la sua prima alimentazione di verdure allora facciamo una fettina sottile, cerchiamo di metterla vicino e guardiamo come reagisce.

Nel caso in cui vediamo che lo mangia allora procediamo per giorni alterni, per qualche settimana a dare una massimo due fettine, poi procederemo ad aumentare arrivando alla dose consigliata di una mezza carota media.

Grazie a questo processo riusciremo ad abituare al meglio lo stomaco del piccolo evitando indigestioni.

So bene quanto sia una tentazione quella di darne sempre di più quando lo vediamo con gli occhi a cuoricino che ci chiedono di darne ancora. Sappiamo che lo facciamo per il suo bene dunque proseguiamo con la corretta scala alimentare.

2. Se invece ci troviamo ad adottare un criceto non neonato e del quale non conosciamo le abitudini alimentari dobbiamo muoverci come in una cristalleria.

Partiamo anche qui con una fettina e vediamo come si comporta.

Se non la considera allora sicuramente ha avuto problemi ed è meglio archiviare questa verdura.

Se si fionda a mangiarla vuol dire che ne va matto, ma non sapendo se il suo stomaco è delicato o meno consiglio di continuare a seguire una scala di somministrazione controllata, dando ogni volta qualche fettina in più sino a raggiungere la dose giusta.

Cosa fare se il criceto fa indigestione di carote?

Anche se abbiamo mille occhi ed attenzioni lo spiacevole episodio può accadere.

Se magari abbiamo esagerato o non ci siamo accorti che il piccolo Lupin ha preso una carota o qualsivoglia problema, il mio è stato che mia madre non sapeva che avevo già dato io a Pipsy la verdura ed ha rincarato la dose, importante è monitorare la situazione e chiedere supporto al proprio veterinario. (Un link che può tornare Utile, Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani)

Se vediamo che il criceto ha dissenteria o vomita dobbiamo assolutamente chiedere al suo medico cosa si deve somministrare.

Se tutto invece procede e non si hanno episodi preoccupanti è sempre comunque buona regola per qualche giorno evitare verdure fresche e per riprendere provare a somministrare le carote poco per volta, e se vediamo che non le vuole più non insistiamo, sicuramente il brutto ricordo la fa da padrone.

Aiutiamolo e sosteniamolo senza mai forzarlo e sicuramente sarà un criceto felice ed in piena salute.

Articoli Correlati :

Condividi L'articolo

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Recent Content