Il criceto può mangiare le Mandorle? E’ un cibo Sicuro?


Eccoci con un quesito alla quale non è bene rispondere alla leggera, diciamo che i nostri amici criceti possono mangiare le mandorle, addirittura ne vanno estremamente golosi, aggiungiamo che un apporto corretto di frutta secca è ottimo per la loro salute.

Ma come per altri alimenti esistono accortezze ed attenzioni che non possiamo sottovalutare, nel caso delle mandorle una somministrazione sbagliata potrebbe addirittura portarci a far stare male, e nei casi peggiori a far morire, il nostro piccolo amico.

Quindi il mio consiglio è quello di leggere con attenzione, memorizzare tutti i passaggi e poi sicuramente saprete come gestire al meglio anche questo gustoso snack.

Posso parlare in prima persona, una mia cara amica ha dato delle mandorle amare al suo criceto, presa dal lavoro e dalla vita quotidiana non si è resa conto che il piccolo aveva dei problemi di movimento e purtroppo quando sono stati dal veterinario lui ha potuto solo darle la triste notizia che il suo criceti stava morendo avvelenato dalle mandorle amare.

Ora niente panico, non serve una laurea in ingegneria nucleare, bastano semplici piccole attenzioni ed il piccolo animaletto non sarà mai in pericolo di vita.

Vediamo insieme tutte le attenzioni per gestire al meglio la somministrazione di mandorle.

Differenza tra mandorle dolci ed amare

Dunque ricorda bene, al tuo criceto puoi dare solamente le mandorle dolci.

Se ti chiedi perché quelle amare sono sconsigliate te lo spiego subito: hanno una dose di cianuro, che al piccolo amico può risultare anche letale, o provocargli dei problemi neurologici irreparabili.

Adesso il tuo pensiero è rivolto a quelle in vendita nei supermercati, sono definite mandorle dolci, ma se leggi dietro all’etichetta dichiarano espressamente che potrebbe esserci una minima percentuale di quelle amare.

Se non lo sapevi potevi sentirti al sicuro, ma per fortuna ti voglio anche spiegare come passare dal tranquillo al certo di fare la cosa giusta.

Come Distinguere mandorle dolci ed amare

In natura le mandorle dolci sono quelle che hanno la forma a goccia regolare, non sono lunghe e non hanno difetti nelle curvature.

Se trovi nel sacchetto che hai comprato dei frutti non perfettamente simmetrici non pensarci due volte e scartali, potrebbero essere quelle amare e quindi nuocere al tuo piccolo amico.

Ti può far capire che ti sto dicendo la cosa giusta provare a prendere un sacchetto di mandorle dolci e versarlo su un vassoio, noterai che sono davvero al massimo tre o quattro quelle con forme poco regolari e simmetriche.

Ecco quelle mangiale tu, sentirai un retrogusto amaro e riuscirai a comprendere che hai appena salvato la vita al tuo criceto.

Con questo piccolo trucco hai praticamente la possibilità di acquistare le mandorle ovunque perché sai riconoscere quelle che puoi o meno preparare al tuo piccolo amico.

Non lasciare mai il sacchetto a portata di zampetta, ne vanno a dir poco matti e potrebbero trasformarsi in Lupin per fare una bella scorpacciata, che però non sarebbe molto salutare per loro.

Quante mandorle e come prepararle per la salute del criceto

Io dico sempre che nei criceti il lato più simile ai nostri bimbi è proprio quello della golosità, se mettiamo ai bambini delle uova di cioccolato e li lasciamo soli possiamo stare certi che non resteranno intere, stessa cosa succederebbe con un criceto e le sue mandorle.

Il problema del postumo sarebbe anche uguale, rischio acetone, difficoltà a digerire e accumulo di grassi che si possono depositare nel sangue.

Tornando ai nostri criceti proprio per questi rischi è bene dosare le mandorle con due dosi settimanali, non sono sostitutive dei pasti vanno calcolate come premio o comunque per fare una coccola dolce al nostro animaletto che le adora.

Per rendere felice ogni giorno il tuo criceto ma mantenerlo comunque in perfetta salute ti consiglio di fare una piccola scheda con i possibili premi oltre la corretta alimentazione e segnare quante volte a settimana puoi darglieli, così non esagererai mai ed il piccolo avrà una dolce sorpresa inaspettata ogni giorno.

Quante Mandorle posso dare ogni giorno al mio Criceto?

Le mandorle hanno un alto contenuto di grassi quindi abbiamo già spiegato che vanno date con moderazione.

La dose consigliata è di una mandorla a settimana, suddivisa in due da dare in due giorni differenti.

Non serve tagliarla in piccoli pezzi, i criceti sono piccoli roditori ed amano rosicchiare i semi quindi tranquilli che sapranno come cavarsela davanti alla tanto amata mandorla.

Per velocizzare i tempi si possono comprare questi frutti in confezioni dove si presentano già senza buccia, ma ti consiglio un processo da fare per preparare quelli con la buccia che aiuta anche a rendere il frutto più digeribile per i piccoli amici.

Prendiamo una ciotola e mettiamo dell’acqua bollente, immergiamo per un quarto d’ora circa le mandorle.

Quando le toglieremo saranno molto più morbide e solamente con le dita sarà possibile estrarre la buccia.

Oltre ad aver raggiunto l’obbiettivo di sbucciare il frutto questo tipo di trattamento rende più digeribile al nostro piccolo amico questo frutto.

Naturalmente un occhio importante va dato anche alla conservazione, tenere sempre sotto vuoto questi frutti li tiene al sicuro da possibili contaminazione e ci da la sicurezza di dare un frutto sempre fresco al nostro animaletto. (Per Maggiori informazioni sui cibi ed Alimenti dannosi per la Salute dei Criceti vi consiglio di leggere il nostro articolo sui 7 assolutamente vietati che potete raggiungere cliccando qui.)Opens in a new tab.

Tanti padroncini si fanno attirare dalla gioia del criceto nel ricevere le mandorle da rosicchiare, sento amici che hanno animali obesi e poco in salute dire che si fanno prendere dal vederli felici e gliene danno grandi quantità, il risultato è solamente fargli del male, non superate le dosi consigliate o rischiate di fare del male al vostro amico.

Simpatico criceto mentre mangia

Cosa fare se per errore si da una mandorla amara al criceto

Ci sono differenti casi e tipi d’intervento da mettere in atto, vediamo le diverse possibilità e le varie reazioni che dobbiamo avere per salvare il nostro piccolo amico e non farlo soffrire.

Partiamo dal caso in cui ci rendiamo conto che per errore abbiamo dato un pezzo di mandorla amara.

Per prima cosa dobbiamo togliere dalla gabbietta il criceto e pulire tutti i possibili residui che potrebbero aumentare i danni, mentre al nostro criceto diamo lattuga fresca ed ogni sorta di liquido che lui ami, dobbiamo in poche parole fare in modo che si pulisca il più possibile.

Se preso in tempo dovrebbe assolutamente bastare quest’accortezza per non creare alcun danno. Nel caso però non ci si sentisse tranquilli si può contattare il veterinario di fiducia dicendo tutto quello che è successo ed il tipo d’intervento messo in atto.

Nel Caso in Cui non ci accorgiamo che l’abbia presa per Sbaglio

Nel caso in cui non ci si accorga che il criceto può aver preso per sbaglio una mandorla amara ma lo si vede strano, come ad esempio con difficoltà di movimento o sempre a dormire, allora è bene andare dal proprio veterinario e spiegare che il piccolo è strano e ricordare di dire che come premio ha preso delle mandorle.

A quel punto con degli esami il dottore sarà in grado di aiutarci a capire e soprattutto a far stare meglio il piccolo amico.

In conclusione le mandorle rigorosamente dolci sono un ottimo snack per il nostro criceto, attenendosi ai consigli ed alle regole che ti ho dato potrai rendere felice il tuo piccolo amico con la frutta secca che lui tanto adora senza mettere a rischio la sua salute.

Articoli Correlati :

Ecco alcuni articoli correlati ai quali potresti essere interessato, per leggerli clicca sul link in blu.

  • Il Criceto Può Mangiare le Fragole (LINKOpens in a new tab.)
  • Il Criceto può Mangiare l’Anguria? (LINKOpens in a new tab.)

Approfondimenti Esterni :

  • Articolo su Libero relativo alle Mandorle Amare (LINKOpens in a new tab.)
  • Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (LINKOpens in a new tab.)

Condividi L'articolo

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Recent Content