Perchè i Criceti Mordono le Dita? Come Evitare di farsi Mordere?


Perché i Criceti Mordono? Se sei stato morso da un criceto saprai benissimo che fa male ed è probabilmente un esperienza che non hai nessuna intenzione di ripetere, ma Perché i Criceti Mordono le Dita e come evitare di farsi mordere?

I motivi per cui un criceto può mordervi sono svariati ma nella maggior parte dei casi lo fanno perché cercano di difendersi, i criceti d’altronde non hanno una vista perfetta, riconoscono le persone tramite l’odore e per abituarsi al vostro potrebbero metterci un po di tempo, inizialmente perciò potrebbero scambiarvi per qualcun’altro. Una Buona abitudine è quella di lavarsi le mani prima di toccare un criceto in modo da eliminare eventuali odori che potrebbero confonderlo.

Come abbiamo accennato però le ragioni che spingono questi piccoli roditori a mordere sono diversi, in questo articolo vedremo le situazioni più frequenti in cui un criceto tende a mordere e come far in modo che pian piano questo fenomeno venga sempre meno sino a scomparire, si spera, del tutto, oltre che alcuni consigli utili.

Perché il Criceto Morde?

Morde per Paura: In questo caso è un morso di reazione e si verifica sopratutto nel caso in cui non abbia avuto molti contatti con le persone prima di venire a vivere con te, ha paura di questa nuova situazione ed essendo un roditore, l’unico modo che ha per difendersi è quello di mordere.

Morde quando viene disturbato nel Sonno: Sono animali che amano dormire, non è sorprendente il fatto che mordano perché svegliati improvvisamente, del resto conosco alcuni essere umani che hanno la stessa identica reazione!

Ti Morde se provi a separarlo durante un Litigio : Anche in questo caso è una reazione abbastanza intuitiva, cercate di stare attenti perché essendo già nervosi per il litigio potrebbero mordervi facilmente, in questo caso tenete bassa la voce, alzarla potrebbe spaventarlo e confonderlo e far recepire anche voi come un nemico.

Potrebbe Mordere se ha molta fame: L’ultimo scenario è anche quello che da il titolo al nostro articolo ed è anch’esso molto frequente, si verifica quando il criceto ha davvero molta fame ma solo se provate a dargli da mangiare dalle vostre mani, in questo caso vi basterà dargli da mangiare prima normalmente e una volta che la fame è scesa dargli qualcosa dalle vostre mani.

Come non farsi Mordere dal Criceto?

Avere a che fare con un Criceto che morde non è una bella cosa, sopratutto se si hanno dei bambini in casa, il morso fa male e come vedremo più avanti può anche (in rari casi) essere pericoloso, prima di andare avanti con i 5 Step per evitare che il criceto vi morda vorrei soffermarmi su alcuni aspetti che spesso non vengono considerati.

  • Il criceto è un Roditore e la caratteristica del roditore è quella di mordere
  • Ci sono vari tipi e specie di Criceti e non hanno tutti le stesse caratteristiche, alcune razze sono più socevoli di altre, potete vedere tutte le razze domestiche nel dettaglio in questo articolo.
  • Anche il carattere è fondamentale, tenete in considerazione il fatto che il vostro criceto potrebbe semplicemente
    non voler essere disturbato.

Vediamo ora i 5 Step per Farvi Conoscere dal Vostro Criceto ed Evitare i Morsi

Durante la Prima Settimana abituate il Criceto alla Vostra Voce :

Avete mai cambiato casa? lavoro o città? La prima settimana è sempre la più dura e avrete bisogno di qualche giorno per ambientarvi. Per il vostro criceto, trovarsi di punto in bianco in una nuova gabbia ed un nuovo ambiente può essere molto stressante. In questa prima settimana approfittate della sera (in cui è più attivo) per sedervi qualche minuto vicino alla gabbia e parlarci, in modo che pian piano si abitui e cominci a riconoscere la vostra voce.

Seconda Settimana : Abituate il Criceto alla vostra mano

Nella seconda settimana l’obiettivo e cercare di abituare il criceto alla vostra mano, (ricordate di lavare bene le mani per non confonderlo con altri odori) siamo sempre seduti davanti alla gabbia e mentre parliamo proviamo gentilmente e con movimenti lenti ad aprire la porta della gabbia ed a infilare la mano, restate molto vicini alla porta e cercate di andare piano piano un po più avanti ogni giorno.

P:S. Non provate a toccare il criceto in questa fase.

Terza Settimana : Provate a dargli da Mangiare dalla Mano

A questo punto dovresti avere qualche idea sul cibo preferito dal tuo criceto (da questo link un riepilogo sui cibi che può assumere e quelli dannosi) e saprai che difficilmente resistono a qualche delizia come i semi di girasole e le mele, che se date con moderazione e dalla tua mano potrebbero aumentare la fiducia del piccolo roditore nei tuoi confronti. In questa settimana è importante che sia il criceto a venire da voi e non voi da lui.

Quarta Settimana : Provate ad Accarezzare il Vostro Criceto

Se notate che il criceto inizia a mostrare simpatia nei vostri confronti e si avvicina senza timore,provate, sempre con movimenti molto lenti ad accarezzarlo.

Questa fase è molto soggettiva, se si fa accarezzare senza problemi saltate direttamente al punto 5 e provate, sempre gentilmente e senza scatti, a prenderlo in mano, se invece notate ancora un pò di incertezza o paura nel criceto abbiate ancora un pò di pazienza e continuate solo ad accarezzarlo.

Quinta Settimana : Provate a Prenderlo in Mano

Potete sempre usare il trucco del cibo questa volta usando entrambe le mani, una vi servirà per dar da mangiare al criceto, l’altra per prenderlo, come sempre fatelo lentamente e tenete in considerazione che potrebbe non piacergli e istintivamente potrebbe provare a scappare dalla presa, per questo motivo le prime volte fate tutto all’interno della gabbia e senza esagerare con l’altezza, fate delle prove in modo da capire se si spaventa o meno, in caso contrario cercando di liberarsi potrebbe cadere e farsi male.

Una volta che il vostro criceto impara a conoscervi dovrebbe essere abbastanza tranquillo nei vostri confronti, con questi piccoli roditori bisogna avere pazienza ed evitare sempre dei movimenti bruschi.

Il morso del Criceto può Contagiare la Rabbia?

No, il morso del criceto non contagia la rabbia, hanno poche possibilità di contrarre il virus in ambiente casalingo non essendo a contatto con animali portatori di questo virus, possiamo affermare che le possibilità sono pressoché nulle.

Che Malattie puoi prendere dal morso del Criceto?

A) La Tularemia è un infezione batterica che si può contrarre a contatto diretto con animali infetti, è spesso causata dalla puntura della zecca, il rischio di contrarre questa infezione è molto bassa in Italia, un rischio che si abbassa ulteriormente se ci si aspetta di contrarla da un criceto.

Il Centro Nazionale per la prevenzione delle malattie e della sanità(LINK) afferma che i casi sono 0,02 ogni 100.000 abitanti, una percentuale veramente molto bassa.

B) La Coriomeningite linfocitaria è un infezione Virale che si diffonde attraverso la saliva, le feci e le urine dei roditori che mette a rischio persone con problemi del sistema immunitario e donne in gravidanza, nonostante l’infezione non sia mortale per l’uomo e le possibilità di contrarle siano comunque basse sia per il criceto che per il padrone, prestare molta attenzione non guasta, soprattutto per donne in attesa di un bambino. Ecco un articolo dedicato a questa infezione (LINK)

4) Cosa fare se un Criceto ti Morde?

Lavate la zona morsa in acqua calda e soluzione antibatterica, asciugate e bendate la ferita.

Non dovrebbero essere necessarie ulteriori precauzioni, essendo però la Salute un argomento sensibile e il criceto che morde spesso accompagnato da un bambino curioso vi consigliamo di andare in ogni caso dal medico e di far controllare la ferità per stare tranquilli.

Concludiamo con un consiglio, non sgridate il criceto, del resto come abbiamo ben precisato morde per paura, è un istinto di sopravivenza che sparisce nel momento in cui capisce che non ha nulla da temere da voi.

Condividi L'articolo

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Recent Content