Come Capire Se Un Porcellino D’india È Incinta?


Come Capire Se Un Porcellino D'india È Incinta?

Per sapere se una cavia è incinta è sicuramente necessario portarla dal veterinario, ma il problema non si limita a questo: in realtà è importante scoprirlo perché le complicazioni del parto di questi piccoli animali sono piuttosto frequenti.

Le cavie femmine dovrebbero essere allevate prima del compimento del settimo mese d’età poiché, se il primo parto è ritardato, durante la gestazione possono subentrare problemi dannosi per vita stessa della femmina.

Il porcellino d’India gravido potrebbe patire malattie come tossiemia, distocia e ulteriori complicanze post parto come, ad esempio, convulsioni causate dalla carenza di calcio.

Come già detto, il veterinario è colui che è in grado di rispondere con precisione a questo dubbio, ma nel frattempo esistono dei modi per capire se il porcellino d’India è incinta.


Capire Se Il Porcellino D’india È Incinta

Il primo dubbio da dissipare è sapere se il porcellino d’India è stato a contatto con un esemplare maschio non castrato poiché si tratta di animali che raggiungono la maturità sessuale quando hanno solamente 5-6 settimane.

Se la femmina è incinta da due o tre settimane te ne potresti accorgere:

  • Perché sentirai i feti muoversi, pertanto puoi capovolgerla con delicatezza e far scivolare le mani sui suoi fianchi. Tenendola per le spalle, sul tuo grembo, puoi avvertire delle piccole protuberanze mentre fai scivolare la mano sul ventre;
  • Osserva la sua alimentazione perché, avendo dei cuccioli dentro di sé, mangerà fino a duplicare o persino triplicare le razioni giornaliere: stai comunque attento poiché, a volte, si tratta di una reazione a qualche malattia come il raffreddore delle cavie;
  • Prova a pesarla e controlla se ci sono variazioni sostanziose di peso e con un controllo settimanale potresti renderti conto se è incinta: a fine gravidanza potrebbe pesare circa il doppio del peso normale.

Come Capire Se La Tua Cavia È Incinta

Piccola cavia nel prato

Se il tuo intento è quello di capire se il porcellino d’India è incinta, cerchiamo di approfondire l’argomento analizzando i casi che potrebbero rivelarsi indicativi del fatto che sia proprio così.

Analizza I Sintomi Della Tua Cavia Domestica

Un errore comune è quello di ritenere che le cavie siano troppo giovani per accoppiarsi mentre, come già accennato, i maschi diventano attivi sessualmente ad appena tre settimane di vita e le femmine a quattro.

Se una coppia è stata a contatto, è davvero molto probabile che abbiano cercato di accoppiarsi e che lei sia già incinta.


Monitora Le Abitudini Alimentari

Se noti che la tua cavia richiede una maggiore quantità di cibo e acqua rispetto al solito, arrivando addirittura a triplicare la razione giornaliera, è un segno determinante ma non è comunque una sentenza.

Questo cambiamento delle abitudini potrebbe essere un condizionamento esterno: ad esempio, forse fa più freddo del solito, potrebe essere in fase di crescita, oppure si sta verificando l’insorgenza di alcune malattie come il raffreddore.


Verifica Possibili Variazioni Di Peso

La gravidanza è sicuramente contestuale a un aumento del peso della tua femmina di porcellino d’India.

Solitamente una cavia adulta pesa tra i 700 grammi e l’1,2 kg.

I cuccioli dentro la tua cavia, a fine gravidanza peseranno più o meno quanto la madre: ciò significa che lei peserà anche un po’ più del doppio del suo peso normale.

Prendi la sana abitudine di pesarla in modo regolare, anche una volta alla settimana e metti tutto per iscritto: in tal modo potrai verificare oscillazioni di peso e capire se la tua cavia è incinta o meno.

Anche in questo caso, però, l’aumento del peso corporeo non è tassitivo perché potrebbe essere correlato al fatto che, se ha meno di sei-otto mesi d’età, l’animale sia ancora in fase di crescita.


Senti I Cuccioli Nel Ventre Della Madre

Toccando in maniera attenta il ventre della tua cavia potresti renderti conto che sono presenti dei feti e lo sentiresti se sono trascorse almeno almeno due settimane dall’accoppiamento.

Metti il tuo porcellino d’India sul tuo grembo o su una coperta morbida ed evitando di pressare il ventre causando dolore a lei o ai piccoli.

Bloccale le spalle con delicatezza e passa l’altra mano sulla pancia disegnando una C con pollice e indice: fai scivolare il pollice sulla parte alta del ventre e l’indice su quella inferiore.

Effettua una leggerissima pressione verso l’interno e se avverti la presenza di protuberanze o grumi, potresti avere trovato la risposta alla tua domanda.

All’interno della pancia potrebbero esserci fino a sei cuccioli e se è così, sentirai dei piccoli bozzi di uguali dimensioni.

Essendo inesperto, non è impossibile che tu possa confondere organi come reni, vescica o feci con feti; a volte si tratta persino di cisti o tumori ovarici.

Se avverti la presenza di qualcosa di simile, prendi subito un appuntamento con il tuo veterinario.


Prendi Un Appuntamento Con Il Veterinario

Cavia in cinta dal veterinario

L’unica conferma veritiera al dubbio se la tua cavia è incinta l’avrai fissando un appuntamento con il veterinario: per trasportarla, evita di afferrarla per la pancia, potresti fare del male sia a lei che ai cuccioli. Sollecitala a entrare da sola nel trasportino mettendo dentro verdure, frutta o un dolcetto.

Quando il porcellino d’India sarà dal veterinario:

Sarà lui, in qualità di esperto, a tastarle il ventre e a capire qual è la natura delle protuberanze.

Questo esame dovrebbe essergli sufficiente per comprendere se la cavia è in dolce attesa. Sentendo il battito cardiaco dei piccoli, tuttavia, potrebbe anche decidere di prescrivere un’ecografia.

Non essendo presenti sul mercato dei test di gravidanza appositi per cavie e causando loro stress davvero insostenibili i prelievi del sangue.

L’unica soluzione davvero efficace è di sottoporre l’animale a un’ecografia. Sarà così possibile vedere l’entità di dossi e protuberanze solamente tagliando un quadratino di pelo e applicando il gel, esattamente come avviene per gli umani.

Passando la sonda sull’area sono registrati degli echi, mentre le onde rimbalzano delineando forma, consistenza del tessuto e dimensioni degli organi interni. Si otterrà così un’immagine dell’addome che svelerà se è incinta o meno.

Domanda a lui come devi prendertene cura, perché durante la fase di gestazione è un animale molto soggetto a stress degli organi e della circolazione. Le complicazioni in questo stato particolare possono portare alla morte di una cavia su cinque.


Come Prendersi Cura Di Una Cavia Incinta

Poter contare su un veterinario, specializzato in roditori, che può intervenire in qualsiasi momento eluderà possibili complicazioni che aumentano se la cavia è avanti con l’età o se sta affrontando il suo primo stato interessante.

Sia in presenza di più femmine e sia nel caso si tratti dell’unica cavia incinta, devi rimuovere il maschio dalla gabbia, se presente: nel primo caso, lo devi fare per evitare che ingravidi le altre e nel secondo, almeno per i successivi 60 giorni, per non rischiare che le faccia del male, poiché avrà comunque l’istinto di avere rapporti con lei.

Il maschio va posizionato in una gabbia a fianco, poiché deve comunque avvertire la presenza della compagnia per non sentirsi stressato e rischiare di ammalarsi.

Devi essere certo che acqua pulita e cibo equilibrato non manchino mai e che l’animale non corra il pericolo di debilitarsi:

  • Mettile a disposizione erba medica anziché fieno, in modo da assicurarle una maggiore quantità di proteine e calcio;
  • Aggiungi frutta e verdura fresca ad alto contenuto di vitamina C;
  • Assicurati che non manchino le fibre onde evitare il diradamento dei peli, tipico dell’ultima fase della gestazione.

Pesala regolarmente per essere certo che non perda peso poiché significherebbe che la maternità non sta andando bene o che ha contratto qualche malattia: in tal caso, portala subito dal veterinario.

Riduci al minimo lo stress, quindi evita di postare o modificare la gabbia e gli oggetti al suo interno, non esporla a rumori o luci forti e muovila il meno possibile, soprattutto nelle due settimane prima del parto.


FAQ Domande Frequenti :


Quanti Figli Possono Avere Le Cavie?

Le femmine di porcellino d’India possono avere da uno a sei cuccioli e la media sono tre.

Durante tutto l’arco della vita restano soggetti ad avere figli nati morti e aborti.

I figli nascono già formati e sono piuttosto grossi, pelosi e in grado di camminare; inoltre, hanno gli occhi aperti e i denti.

Sin dalla nascita sono in grado di mangiare alimenti solidi e bere acqua dal contenitore; sono allattati al seno della madre per due settimane mentre, dopo 21 giorni, i maschi ne devono essere separati.

I Porcellini D’india Hanno Problemi Di Riproduzione?

Le cavie femmine destinate alla riproduzione devono essere allevate prima dei sette mesi d’età perché, se l’allevamento avviene oltre questo lasso di tempo, possono andare incontro a pericoli gravi, addirittura mettendo a rischio la loro vita durante il parto.

Parte del bacino della cavia si deve allargare per partorire i cuccioli: se l’animale non è allevato prima dei sette mesi è probabile che abbia bisogno di essere sottoposto a un parto cesareo per salvare sia la sua vita e sia quella dei cuccioli.

La distocia potrebbe provocare sanguinamento uterino e tensione, rendendo imprescindibile l’intervento del veterinario il quale, probabilmente, monitorerà la situazione facendo un’ecografia e valutando il taglio cesareo.

Una cavia alla prima o seconda gestazione potrebbe soffrire di tossiemia manifestando i sintomi tra il primo e il quinto giorno prima di terminare le ultime due settimane di gravidanza o la prima settimana successiva al parto.

L’animale mostrerà poca appetenza, spossatezza, malinconia, diminuito desiderio di muoversi; i movimenti saranno scoordinati, respirerà male, entrerà in come e infine giungerà la morte. In taluni casi, l’afflizione è talmente forte che moriranno improvvisamente.

Non esiste una cura specifica per la tossiemia, ma di certo stress e obesità sono fattori determinanti e si aggiungono ad essi età, poco movimento, digiuno e molteplici parti.

Sembra che il problema sia legato a un basso flusso sanguigno verso l’utero gravido: in questo stato l’intervento del veterinario risulta vano, pertanto è bene anticipare il problema evitando che l’animale diventi obeso, subisca stress e rimanga a digiuno.


Quali Modifiche Devo Apportare Se La Mia Cavia È Incinta

Quando la cavia è in stato interessante:

  • I maschi devono essere subito allontanati, anche dopo il parto;
  • Deve essere tenute al chiuso, soprattutto d’inverno;
  • Deve assumere vitamina C e calcio;
  • Deve limitare l’assunzione di pellet e muesli per evitare di partorire figli troppo grossi per sostenere il parto;
  • Il fieno di erba medica deve integrare quello normale, unitamente a frutta e verdura fresche.

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Articolo Precedente