Che differenza c’è tra una cavia, un criceto ed un topolino?


La differenza tra una cavia, un criceto ed un topolino sono a prima vista le dimensioni, ma anche le abitudini ed i loro bisogni sono differenti.

Se ti sei posto questa domanda perché vuoi sceglierne uno per farlo diventare il tuo piccolo roditore domestico allora continua a leggere per scoprire tutte le loro caratteristiche, sempre calcolando quanto sia importante anche il carattere del singolo animaletto.

La differenza di dimensioni di cavie, criceti e topolini

Questi tre piccoli roditori nonostante l’appartenenza alla stessa famiglia sono divisi da molte caratteristiche, la prima che prendiamo in considerazione è la dimensione:

1) La cavia, o porcellino d’India ( sono la stessa famiglia cambia solamente la lunghezza del pelo) è grande circa 25 centimetri ed arriva a pesare anche qualcosa in più di mezzo chilogrammo.

Naturalmente è tra i piccoli roditori più grandi ma che ha anche meno pretese a livello di spazio e giochi.

2) Nel mezzo abbiamo il criceto, dimensioni nettamente ridotte, si parla infatti di una media che non supera i dieci centimetri e i duecento grammi di peso.

I suoi spazi però sono da considerare vitali, ha delle esigenze e non puoi portarlo a casa con te se non hai intenzione di rispettarle.

3) Abbiamo infine il topolino, un piccolo roditore che non supera i sette centimetri ( più la lunghezza della codina) e i cento grammi di peso.

Essendo piccolo non è importante avere tantissimo spazio, anche perché il suo divertimento più grande è girare su se stesso, ed anche per questo ha preso il soprannome di topino ballerino.

Questa è quella che possiamo definire la caratteristica più evidente agli occhi, ma esistono molte altre sfaccettature di questi piccoli roditori che andiamo insieme a vedere che ci fanno capire che, anche se della stessa famiglia, sono tre animaletti molto differenti.

La differenza di carattere di cavie, criceti e topolini

Come per tutti noi anche i piccoli roditori hanno dei tratti particolari del loro carattere, e questo viene molto considerato se stai cercando il giusto animaletto che può iniziare a far parte della tua vita.

1) La cavia è tra gli animaletti più dolci ed amanti della compagnia che possano esistere.

Per farli felici vanno sempre adottati almeno in coppia, gli piace molto avere compagnia e non disdegnano quella del proprio umano. Sono molto coccoloni, se lo tenete vicino e vi mettete a carezzarlo n sarà davvero felice.

Questo è il piccolo roditore ideale per chi vuole un rapporto con il proprio animaletto.

Devi comunque ricordare che sono comunque prevalentemente notturni, di giorno preferisce dormicchiare, ma non ha atteggiamenti aggressivi nei confronti di ipotetici disturbatori.

2) Il criceto ha un carattere decisamente più particolare.

Ha le sue esigenze e non ha nessuna fiducia nei confronti del suo umano.

Per ottenere il suo affetto dobbiamo seguire un percorso ben delineato per conquistarlo.

Inoltre non sopporta la presenza di suoi simili, è molto territoriale e non è felice di avere ospiti nel suo ambiente.

Si possono tenere nella stessa gabbietta sino al compimento del terzo mese di vita, poi la loro territorialità li può portare anche a farsi molto male, quindi è altamente sconsigliata.

Sono piccoli roditori notturni quindi di giorno adorano riposare, e se non vengono lasciati tranquilli si sanno difendere molto bene, il loro morso è un ricordo della maggior parte dei padroncini che hanno provato ad avvicinarli un po troppo velocemente.

3) Il piccolo topolino è un concentrato d’energia,

Non ama il contatto umano ma diciamo che è capace di dare molta fiducia al suo padroncino, sale infatti sulla mano senza grandi problemi.

Preferisce stare da solo nella sua gabbietta ma non è territoriale come i criceti.

Ama correre nella sua gabbietta e se lo vuoi fare felice lascialo vivere la sua indipendenza.

Come cavie e criceti è un piccolo roditore notturno, ma di giorno qualche corsa non la disdegna assolutamente.

Spazi e alimentazione, cosa cambia tra cavie, criceti e topolini

Anche l’alimentazione e la gabbietta da acquistare è differente per i nostri tre piccoli roditori.

Naturalmente qui ti darò delle notizie che devi considerare però un’infarinatura perché per approfondire dedicheremo altri tutorial, ora mi interessa farti capire le differenze dei tre animaletti.

1) Iniziamo dal porcellino d’India che adora il fieno, quello non gli deve mai mancare.

Inoltre per una corretta alimentazione trovi in commercio dei pellet proteici ( come ad esempio questo) e almeno ottanta grammi di frutta che dev’essere sempre fresca.

La sua alimentazione per mantenerlo sempre in salute deve prevedere anche frutta di stagione e qualche seme di girasole come premio.

Per quanto riguarda invece il suo spazio naturalmente le gabbie non devono essere piccole, hanno bisogno di spazi per potersi muovere, crearsi un posto per riposare e ogni tanto hanno anche bisogno di cambiare aria.

Se hai un piccolo prato dove non ci sono possibili contaminazioni puoi, sotto tuo attento controllo, lasciarlo libero di correre, avrai un doppio vantaggio, prato pulito e porcellino d’India felice.

Ultimo aggiornamento 2020-09-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

2) I criceti hanno bisogno di spazi, ma anche di attrezzi per sfogare il loro bisogno di movimento, per lo più notturno.

Non devono mancare i giochi e le sue possibili attrazioni come la ruota per potersi muovere e non diventare troppo cicciottelli.

Anche l’alimentazione deve attenersi allo stesso scopo. (Ecco una Guida Completa all’alimentazione del Criceto)

Se diventano obesi rischiano di morire ed è per questo che si deve dare al massimo venti grammi al giorno tra frutta e verdura fresche o un piccolo pezzetto di formaggio o mezzo semino di girasole unito ai mix che si trovano in commercio che hanno delle dosi bilanciate di grassi e proteine.

Attenzioni particolari anche alle loro abitudini, (per imparare a comprenderli ecco un’altro articolo sulle strane abitudini) i premi ed i cibi freschi si possono utilizzare per aumentare la loro fiducia, sono molto golosi ed è un metodo per conquistarli.

3) I topini sono meno esigenti a spazio, gli basta una gabbietta dove può trovare qualcosina per scavare ed uno spazio per poter fare i suoi “balletti” ovvero una trentina di centimetri di lato per le sue esigenze, e se ogni tanto lo vuoi fare felice lascialo correre per casa, o in un prato, ma non è necessario come per altri piccoli roditori, lui sta anche bene nella sua gabbietta.

Non è amante delle arrampicate e quindi non è necessario che la sua casetta sia chiusa anche sopra, con delle pareti un po’ alte sicuramente non dovrai preoccuparti che scappi.

In tema alimentazione possiamo dire che adora la verdura fresca, è necessario almeno una volta a settimana dargli dei carboidrati, adora le croste della pasta.

Conclusioni

Ecco le principali differenze tra questi tre piccoli roditori, ognuno di loro è stupendo per determinate caratteristiche, in conclusione non esiste animaletto migliore, ma almeno hai le conoscenze giuste per poter decidere quale sarà il migliore per diventare il tuo animaletto domestico.

This product was presentation was made with AAWP plugin.

Condividi L'articolo

Pipsy

Sono la Padrona di Pipsy, un bellissimo Criceto Russo di ben 4 Anni! Amo gli Animali e amo prendermene cura, nel mio tempo libero mi diletto con il Fai da te, creando simpatici giochi per i miei Roditori Domestici

Recent Content